A. Biffi Centro A. C. 2009 - centroarteclub

Vai ai contenuti

Menu principale:

A. Biffi Centro A. C. 2009

Artisti-Mostre-Attività > Mostre personali

ROSSANO (CS) 21-12-09
I "Segni onirici" di Andrea Biffi Personale di scultura, grafica e pittura al Centro Arte Club
Secondo una tradizione che si perpetua da vari lustri, l’Associazione Internazionale Centro Arte Club (Arte-Cultura-Spettacolo), sodalizio diretto dal maestro Ercolino Ferraina, organizza nel periodo natalizio mostre di pittura e scultura di alto livello.  Così è per il Natale 2009 e, grazie anche alla collaborazione dell’Accademia Euromediterranea delle Arti, il Centro a tutti ben noto per la sua luminosa attività, dopo una collettiva di vari e noti pittori (V. Azzini, F. Abate, F. Bitonti, A. Cucinelli, M. Grasso, M. Pane, G. B. Rotella. F. Giacomazzi, L. Manazza, Tifal, M. Mariano, P. Promenzio J,, M.S. Sangregorio, M. Stasi, E. Graziano, e la personale di Ercolino Ferraina, un pubblico numeroso e qualificato (presenti tra l’altro numerosi artisti e rappresentanti di associazioni culturali) ha avuto modo di ammirare e apprezzare nella sede del Centro posta a Rossano Scalo, la produzione più recente, meglio, i "Segni Onirici", cioè la personale di scultura, grafica e pittura del maestro Andrea Biffi, artista poliedrico a tutti ben noto. Andrea Biffi è pittore, scultore, designer e poeta e il critico dell’arte Mario Vicino, ordinario di Disegno e Storia dell’Arte nei Licei, titolare con il collega di Italiano e Latino del progetto ministeriale "Leggere Dante - oggi e le Arti visive" ha saputo ben individuarne i segni salienti delle sue opere. Mario Vicino, che tra l’altro cura una rubrica di arte dal titolo "I luoghi dell’Arte", storia opere e percorsi sul periodico "Idee" di retto dal prof. Trebisacce, ha dissertato dell’arte partendo dalla classicità greca per arrivare ai contenuti artistici prettamente calabresi dimostrando di apprezzare l’opera di Andrea Biffi e le sue ultime installazioni. Particolare attenzione è stata dedicata anche alla poesia, un altro aspetto della figura di un personaggio originale in tutte le estrinsecazioni della sua non comune personalità, che trovano ampi consensi nella sua originale produzione artistica. Tali consensi all’artista Biffi sono stati espressi da critici del calibro di Achille Bonito Oliva e Vittorio Sgarbi. Chi è Andrea Biffi? Basta ammirare la copertina del numero di settembre-ottobre 2009 del bimestrale d’arte, cultura e informazione "Echi d’arte", diretto da Giacinta Patorno, dedicata proprio ad Andrea Biffi per renderci conto di essere veramente di fronte ad un artista di grande livello e il critico dell’Arte Mario Vicino sottolineando che il Nostro vive originalmente e con grande creatività, si esprime in tal guisa:" Il Maestro è passato da un primo modo descrittivo o illustrativo, ad una forma plastica assai viva e calda". Tale passaggio è dovuto alla "ricerca di una sintesi espressiva più sana", frutto di una non comune cultura e da un’altrettanto non comune signorilità che gli consente di affrontare la contemporaneità in modo sereno e trasparente. La mostra, che consente di penetrare in un sogno multicolore, intriso di calore umano, rimarrà aperta fino l prossimo 28 dicembre. Pier Emilio Acri

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu