Inaugurazione Torre S. Angelo - centroarteclub

Vai ai contenuti

Menu principale:

Inaugurazione Torre S. Angelo

Un po di storia > Galleria fotografica 1994-99

Torre Sant’Angelo 1995

E’ tornata agli antichi splendori la  TORRE S. ANGELO di Rossano, in seguito all’intervento di restauro che frutto delle capacita tecniche dell’Ing. Vincenzo Di Salvo e reso possiblile grazie agli sforzi delle due ultime Amministrazioni comunali, ha restituito all’amena località calabrese una grande opportunità sotto il profilo turistico ed artistico-culturale: ruolo importante proprio nello sviluppo dell’arte e della cultura mediterranea potrà avere, se sapientemente gestita e utilizzata la Torre Aragonese contribuirà a fare da ponte culturale e di comunicazione tra il Nord Europa ed il sud del Mondo.
Opera di grande qualità costruttive ed architettonica , tipico esempio di architettura “organica” realizzata con materiale del luogo, la Torre evidenzia- eseguita lontano da dove il Rinacimento era cranato – la bravura e le notevoli capacità dell’arte muraria rinascimentale.
Eseguita con precia conoscenza delle leggi vitruviane sulla teoria delle compressioni, la costruzione rileva, grazie alla semplice ed altamente raffinata realizzazione delle volte a “botte” o a spicchio, il coraggio edificatorio di chi ha sapientemente utilizzato ciotoli senza la presenza evidente di chiavi di volta, e con mura ben spesso rate per sopportare eventuali cannoneggiamenti. Di enorme importanza strategica militare, la Torre fortificata era praticamente inesspugabile, anche se tenuta sotto assedio per anni, per la presenza, nel corpo centrale di un pozzo di acqua sorgiva che attraversa verticalmente l’intera struttura. Ad esaltare l’ingegnosità della costruzione ancora una caratteristica; il mantenimento di un preciso grado di umidità, ottenuto tramite l’utilizzo di molta sabbia quale strumento livellante per  le spesse mura, grazie alla contemporanea vicinanza del mare.
Lo scorso 22 luglio l’inaugurazione della torre Sant’Angelo salutata da una grande rassegna di pittura e scultura voluta dal Sindaco di Rossano, il prof. Giuseppe caputo e dall’Assessore, professoressa Tina Varchetta , (durante il vernisage, anche gli interventi dei giornalisti e critici d’arte Settimio Ferrari ed ernesto Paura) ed organizzata in maniera esemplare da ercolino Ferraina ed il suo Centro Arte Club: Numerosi gli artisti affermati, autori di fama internazionale quali Brindisi, Treccani, Schifano , Sughi e pittori e scultori di fama piu regionale – come Alfredo Pino,, tra gli altri Salvatore Campana, Raimondo Cefaly, Licia De Luca, Antonio D’Amico, Isidoro Esposito, Ercolino Ferraina, Gaetano De Simone, Giampiero Galeazzo, Francesco Sgroi, Pino Savoia, Silvana Graziano, Mimmo Legato, Giancarlo Maiuri, Enrico Meo, G. Battista Rotella, Luigi Montesano, Sasà Santalucia, Eugenio Nastasi, Francesco Bitonti, Andrtea Biffi, Antonio Carli, Antonio Cersosimo, Carmine Cianci, Hevzi Nuhiu.
Grande affluenza di pubblico ha registrato l’iniziativa, accolta con interesse, lasciando già intravedere per la Torre interessanti prospettive, quale fulcro delle intelligenze creative della Piana di Sibari e dell’intera Regione.
Lorenzo Bonini
Critico d’arte


 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu