LA STELLA "La Torre stellata si è spenta" - centroarteclub

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA STELLA "La Torre stellata si è spenta"

Un po di storia > Galleria fotografica 1994-99

La stella “Torre S.Angelo” si è spenta?..... “Arte e Cultura sotto la Torre”: quelle magiche notti oramai sono bui.

“Arte e Cultura sotto la Torre”: cinque intensi anni di attività presso la Torre S.angelo.
Dall’ultimo appuntamento di Arte e Cultura sotto la Torre del 2000, nella località marina di S.Angelo sono cambiate alcune cose, infatti, sono sorte altre strutture ricettive e altre già esistenti sono state migliorate per un turismo che però stenta a decollare e che ormai è stato concentrato nell’unico periodo che va da circa il 10 luglio al 15 agosto!!! Per una località come la nostra, ricca di bellezze, c’è da riflettere seriamente, e l’assenza di animazione grazie ai programmi della “Torre” è una delle conseguenze di questo torpore ….
Da quel 22 luglio 1995, giorno dell’inaugurazione della torre, rinata dopo un provvidenziale restauro, sono stati fatti tanti passi in direzione di traguardi sempre più numerosi, ma soprattutto sempre più ambiziosi. Il primo grande passo è stato l’idea di trasformare l’austera fortezza in monumento e teatro di Arte, cultura, e non solo. Idea nata da un casuale incontro del Sindaco di Rossano, prof. Giuseppe Caputo, con il sottoscritto, che ha fatto si che l’arte, la cultura, lo spettacolo diventassero (e possono essere ancora) elemento di sviluppo del Lido S.Angelo e dell’intero territorio. Gli obiettivi del Centro Arte Club e della stessa amministrazione sono stati appunto quelli di allungare la stagione e riempire di iniziative artistico-culturali anche il mese di giugno e, voglio azzardare, anche il periodo primaverile.
Noi, come Associazione Internazionale Centro Arte Club in quel periodo siamo stati appoggiati dal Sindaco e dalla sua Giunta Comunale, e negli ultimi due anni di attività anche dall’Assessorato al Turismo e Spettacolo della Provincia di Cosenza (assessore Dr Enzo Oliverio), e ora?...
“Arte e Cultura sotto la Torre” è stata una articolata programmazione di iniziative a carattere artistico-culturale, con l’aggiunta dello spettacolo. E il turista (oltre che il cittadino rossanese) ha potuto, nel corso delle ultime cinque estati, godere di divertimento e svago a 360 gradi, basti pensare ai personaggi e ai temi che hanno animato molte di quelle serate: dal prof. Lorenzo Q. Bonini, direttore della rivista ArtLeader di Milano, al prof. Domenico Guzzi, curatore della Biennale di Venezia, dal Dr. Gianni Morelli, vice presidente della Fondazione Ravenna Capitale, al prof. Giovanni Sapia, direttore dell’Università Popolare di Rossano, dal Mons. Luigi Renzo, allo storico Gustavo Valente, alla scrittrice e storica Adele Coscarella. E poi ancora i soci del Club del libro della Sibaritide e il suo presidente, prof. Salvatore Bugliaro; il giornalista e critico d’arte dr. Settimio Ferrari; i giornalisti RAI Gennaro Cosentino ed Emanuele Giaccia; la grande mostra fotografica del fotoreporter-free lance Giorgio Pegoli con il suo “Reportage di guerra in Bosnia”; la Biennale delle Associazioni d’Arte…
Innumerevoli gli artisti che si sono esibiti sotto la Torre durante le serate di danza, musica, poesia, canto: gli attori Nando Pace, Salvatore Puntillo; le cantanti liriche Santina Fico, Daniela Arena, il concerto del PARTO delle NUVOLE PESANTI, le serate di Musica Etnica e Jazz, oltre alle centinaia di ragazzi e ragazze delle varie scuole di danza e musica presenti nel territorio. Centinaia sono stati gli artisti (pittori, scultori locali o di fama internazionale) che hanno poi offerto il loro silente spettacolo all’interno della Torre; ricordiamo R. Guttuso, E. Treccani, G. Migneco, M. Cascella, A. Tamburro, C. Malacarne, F. Borghese, F. azzinari, A. Faccincani, G. Testa, A. Sassu, J. Vulic, Ulisse….E come dimenticare l’incontro con il gruppo tanto amato dai giovani, ma che ha saputo magnetizzare?? l’interesse della gente di ogni età: “Il Parto delle Nuvole Pesanti”!!!!
…ora quella luce che circondava e dava energia alla nostra “Torre” da qualche anno non ci abbaglia più…non voglio alzare le solite polemiche contro l’amministrazione comunale o quanti altri, vorrei solo stimolare coloro i quali sono preposti a certi compiti e quanti hanno le capacità di intervenire affinché il nostro territorio e Rossano in particolar modo ritornino ad essere meta di pellegrinaggio per tutti: dalle famiglie con bimbi al seguito, ai giovani adolescenti seguaci della moda del momento, dagli intellettuali ricercati a quanti non hanno mai avuto particolare interesse per l’arte in genere e grazie ad iniziative come quelle sopra elencate hanno scoperto un mondo nuovo che li ha sorpresi, con stupore, affascinati.

Ercolino Ferraina
Presidente del Centro Arte Club

Rossano 07-07-2005

 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu