Lam. Terme 2005 Finale Reg - centroarteclub

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lam. Terme 2005 Finale Reg

Miss & Moda & Modelle > Miss Universo

Comunicato stampa

Teatro Grandinetti Lamezia Terme Finale Miss Universo 2006

Una entusiasmante serata al Teatro Grandinetti di Lamezia per la Finale Regionale di Miss Universo

Sono sei le Miss che hanno staccato il pass per la semifinale nazionale.
Insieme alla bellissima ventunenne Rosamaria Scaramuzzino ballerina e conduttrice televisiva, studentessa di Filosofia e scienze della comunicazione; la bionda Rosamaria Scaramuzzino si è aggiudicata la fascia di Miss Top Model Universe Calabria.
Serata con ospiti esilaranti, svoltasi nei giorni scorsi in diretta satellitare nella splendida cornice del teatro Grandinetti di Lamezia Terme, ha registrato la soddisfazione sia di quanti hanno assistito alla serata che di quanti hanno seguito la diretta.
Insieme a lei, approdano alle selezioni finali altre cinque splendide ragazze calabresi: si tratta di Maria Luisa Gidaro Tirolese, modella e ballerina con l'hobby della ginnastica artistica, che si è aggiudicata la fascia di Miss "Kemon"; la 24 anni di Vallefiorita, Patrizia Notaro, modella con l'hobby del ballo, eletta Miss "Viva Voce Tv"; Eleonora Manes la ventenne cosentina, imprenditrice e modella Miss "Canon"; la Girifalcese Mariateresa Vonella amante della buona musica eletta Miss "Aism e Tesitimonial dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla"; e per il DOMANI sponsor della FDGROUP la biondissima Paola Brunello dai bellissimi occhi chiari di anni 17 catanzarese, studentessa del liceo socio-pedagogico di Catanzaro Lido,anch’essa con la passione per la danza, che ha ricevuto la fascia di Miss "Il Domani".
Personalità, portamento, bellezza, cultura e stile, questi i canoni che le sei ragazze hanno ricevuto le preferenze di una giuria composta da alte personalità del mondo della comunicazione, della moda e dello spettacolo.
Soddisfatto il patron calabrese della kermesse, nonché Direttore artistico  Ercolino Ferraina per la bella ed entusiasmante serata, rientrata nei tempi televisivi previsti; dunque due ore di spettacolo cui anche le Miss che si sono cimentate come se fossero tutte ballerine professioniste grazie all’abilità, la capacità della coreografa Rossanese Margherita Mingrone coadiuvata da colei che è la vera spalla di Ferraina, la sig.ra Carmela Caruso.
Una serata spettacolo, voluta dal presidente del comitato regionale di gestione del Fondo speciale per il volontariato, On Egidio Chiarella che sul palco, introdotti dalla brava presentatrice Deborah Ferraina, ha avuto anche lo scopo di promuovere l'attività dell'Aism, la società italiana per la lotta alla sclerosi multipla: nel corso della serata, l’ON Egidio Chiarella presidente del Comitato di Gestione, ha voluto premiare il presidente provinciale dell’AISM DR Antonello Ardito con una bella Targa e un contributo economico per la promozione dell'associazione per l’attività di sostegno dell’Associazione e per il volontariato.
Bravi i talenti lametini, le cantanti Rosanna Fusto e Paola Maglio, mentre il duo di ballo Francesco La Sala e Marianna Chiarello hanno lasciato estasiato il pubblico presente.
Daniele Si Nasce Renato Zero 2 è stato encomiabile per la geniale interpretazione, infine ristate a crepapelle per l'esilarante cabarettista catanzarese Piero Procopio.
Madrine della serata, la Top model Silvia Ceccon Universo Italia che con al sua bellezza ha lasciato d’incanto quanti hanno avuto modo di chiacchierare con Lei sempre disponibile, insieme a Lei anche un plauso alle bellezze nostrane, Terry Capalbo, finalista nazionale 2004, e Monica Saputo, Miss Universo Calabria 2003.
I momenti dedicati alla moda sono state lasciate alla grande creatività di due grandi stiliste lametine Ginalba Barletta ed Elena Vera Stella , quest'ultima presente a Sanremo con le proprie creazioni. dedicati alla moda.
A mille per la soddisfazione Ercolino Ferraina a fine serata per le parole espresse dall’On  Egidio Chiarella il quale indiretta televisiva ha dichiarato; “questa organizzazione ha dimostrato professionalità e capacità organizzativa che in calabria non ci sono eguali ”.


 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu